Un divano a Tunisi

Genere: Commedia

Regia: Manele Labidi
Con: Golshifteh Farahani, Hichem Yacoubi, Majd Mastoura Mastoura, Ramla Ayari, Aisha Ben Miled
In Tunisia c’è stata la Primavera araba, ma forse aprire uno studio da psicanalista per una donna è ancora troppo presto. Selma Derwich è una giovane professionista dal carattere forte e indipendente cresciuta a Parigi insieme al padre: quando decide di lasciare la Francia e tornare nella sua città d’origine, Tunisi, appare determinata ad aprire uno studio privato mostrandosi ottimista sulla missione, cioè sdraiare sul lettino i suoi connazionali, abituati a confessarsi nelle vasche dell'hammam o sotto il casco del parrucchiere, e rimetterli in moto all'indomani della rivoluzione. Ma le cose non andranno come previsto e la ragazza si scontrerà con un ambiente non proprio favorevole fatto di diffidenza, un'amministrazione indolente e un poliziotto troppo zelante che la boicotta. Anche i suoi parenti cercheranno di scoraggiarla e lo studio inizierà a popolarsi di pazienti alquanto eccentrici