Il Peccato - Il Furore di Michelangelo

Genere: Storico

Regia: Andrey Konchalovskiy
Con: Alberto Testone, Jakob Diehl, Francesco Gaudiello, Federico Vanni, Glen Blackhall
La passione violenta della creatività sempre in bilico tra la grazia divina di un dono inspiegabile, l’avidità e la voglia di primeggiare che non si ferma davanti a niente, neanche ai propri sentimenti. Ecco ciò che emerge dalla storia di Michelangelo Buonarroti raccontata da Andrey Konchalovskiy sotto un punto di vista originale. Le mani dell'artista tornano sporche, le unghie rotte dal lavoro, e i capelli impregnati di sudore e della polvere di marmo: accade perché nella Firenze del XVI secolo Michelangelo è ridotto in miseria e impoverito dalla sua sfida di portare a termine il soffitto della Cappella Sistina. L'ambizione lo porta ad accettare gli incarichi di due famiglie nemiche, la tomba di Papa Giulio II, esponente dei Della Rovere, e la facciata della basilica di San Lorenzo, voluta dai Medici. Lavorando clandestinamente per l'una e per l'altra casata, Michelangelo è costretto a mentire, ma la situazione di disagio e le menzogne gli provocano un tormento interiore, che lo spingno a riesaminare i suoi fallimenti nella vita e nella carriera fino ad avere terribili sospetti e insopportabili allucinazioni.