Resta con me

Genere: Drammatico

Regia: Baltasar Kormákur
Con: Shailene Woodley, Sam Claflin, Jeffrey Thomas, Elizabeth Hawthorne, Grace Palmer, Siale Tunoka, Kael Damlamian
Una storia d’amore e di sopravvivenza. Ispirato a fatti realmente accaduti nel 1983, il film racconta la terribile odissea di Tami Oldham Ashcraft e Richard Sharp. Lei, americana, 24 anni, ha lasciato casa e vive alla giornata. Lui, inglese, 33 anni, ama il mare più di ogni cosa. Due spiriti liberi che si incontrano e si riconoscono l’uno nell’altro. Richard propone a Tami di accompagnarlo nella sua prossima traversata, deve riportare un lussuoso yacht a San Diego. Lei accetta. Sulla rotta che da Tahiti avrebbe dovuto portarli in California, i due si ritrovano nel bel mezzo del Pacifico, in balia dell’uragano Raymond. Superata la tempesta, Tami e Richard sono soli, in mezzo al nulla, senza radio e con la barca danneggiata. La via che conduce alla salvezza sembra definitivamente chiusa… Nella realtà Tami, dopo aver perso i sensi, si risvegliò sola sull’Hazana, navigò per 41 giorni e, solo con l’aiuto di un sestante, riuscì a raggiungere Hilo, nelle Hawaii. Con Richard la sorte fu più spietata. Di quei giorni, la donna ha lasciato uno struggente diario che è diventato un romanzo, scritto con Susea McGearhart e pubblicato da HarperCollins Italia, che parla di perdita e, allo stesso tempo, di vita. Protagonisti Shailene Woodley (Tris Prior nella saga “Divergent”, molto apprezzata anche in “Paradiso perduto” e nella miniserie “Big Little Lies”) e Sam Clafin, noto per il ruolo di Finnick Odair di "Hunger Games", e visto anche in "Pirati dei Caraibi - Oltre i confini del mare" e "Io prima di te". La regia è firmata da Baltasar Kormákur, già dietro alla macchina di “Everest” e “The Oath - Il giuramento”.