Non è un paese per giovani

Genere: Drammatico

Regia: Giovanni Veronesi
Con: Filippo Scicchitano, Giovanni Anzaldo, Sara Serraiocco, Sergio Rubini, Nino Frassica
Sandro e Luciano si incontrano un giorno fra i tavoli del ristorante dove lavorano come camerieri. Il primo, poco più che ventenne, è un ragazzo gentile, un po' insicuro, che coltiva il sogno di diventare scrittore. Luciano, dal canto suo, è un ragazzo brillante ma con un lato oscuro. Entrambi sentono che in Italia non c'è posto per loro, non vedono prospettive. Forse presi da un’euforica incoscienza, decidono insieme di fare i bagagli e cercare i propri sogni a Cuba, la nuova frontiera della speranza dove tutto può ancora accadere. Il progetto iniziale è quello di aprire lì un ristorante italiano che offra alla clientela il wi-fi - ancora raro sull'isola- grazie alle nuove concessioni governative. A l’Avana i due ragazzi si imbattono molto presto in Nora, una strana ragazza, anche lei italiana. Con lei Sandro e Luciano scopriranno che esiste ancora un modo glorioso di perdersi che finisce per dare un senso profondo al caso che li ha fatti incontrare... Un Paese senza giovani è un Paese senza futuro. Un fenomeno preoccupante quello della fuga massiccia di giovani, circa 100 mila all'anno, dall'Italia. Giovanni Veronesi firma la regia, il soggetto e la sceneggiatura, quest'ultima in collaborazione con Ilaria Macchia e Andrea Paolo Massara, la commedia drammatica tratta, caso più unico che raro, dalla omonima trasmissione radiofonica che il cineasta conduce con Massimo Cervelli. Gusta è la storia di "ragazzi, messi alle strette, obbligati ad andare a cercare i propri sogni all’estero". "Non è un paese per giovani" racconta la tenacia e la bellezza di una generazione che anche se privata di un luogo dove diventare grandi non si lascia spegnere.