Midsommar - Il villaggio dei dannati

Genere: Horror

Regia: Ari Aster
Con: Florence Pugh, Jack Reynor, William Jackson Harper, Will Poulter, Vilhelm Blomgran, Archie Madekwe, Ellora Torchia
Dani e Christian sono una giovane coppia americana con una relazione in crisi. Dopo che una tragedia familiare si è abbattuta sulla vita di Dani, solo il dolore li tiene insieme. È lì che Dani decide di unirsi a Christian e ai suoi amici in un viaggio che ha come meta un festival estivo in un remoto villaggio svedese. Ma ciò che inizia come una spensierata avventura estiva nella terra della luce eterna, prende una svolta sinistra quando gli abitanti del villaggio invitano i loro ospiti a partecipare alle festività che rendono quel paradiso pastorale sempre più snervante e incredibilmente inquietante. Dalla mente visionaria dello scrittore-regista Ari Aster (“Hereditary - Le radici del male”), arriva una fiaba cinematografica impregnata di terrore, un viaggio nel cuore dell'oscurità, dove la coppia americana dei protagonisti, Dani e Christian (Florence Pugh e Jack Reynor), si ritrova inaspettatamente catapultata in un mondo di culti primitivi misteriosi e pericolosi, durante una vacanza con i loro amici in un bucolico e nascosto villaggio svedese. Con lo stesso background horror del suo acclamato debutto alla regia, Hereditary, in “Midsommar” Aster spinge il genere in direzioni nuove e imprevedibili. Un'avventura apocalittica su larga scala: Aster e il suo team creativo costruiscono un mondo affascinante e unico interamente da zero, con una propria lingua, una storia, mitologia e tradizioni. Lavorando con lo scenografo Henrik Svensson in Ungheria, dove è stato girato il film, la squadra ha anche costruito un isolato villaggio svedese completamente da zero. Eseguito con massima precisione fino all'ultimo dettaglio di ogni fotogramma, il secondo lungometraggio di Aster è una fiaba oscura e visionaria che è tanto stimolante quanto visceralmente inquietante.