Mary Shelley - Un amore immortale

Genere: Drammatico

Regia: Haifaa Al-Mansour
Con: Elle Fanning, Douglas Booth, Tom Sturridge, Bel Powley, Ben Hardy, Stephen Dillane, Maisie Williams, Joanne Froggatt, Derek Riddell, Hugh O'Conor, Ciara Charteris, Stuart Graham, Jack Hickey, Sarah Lamesch, Mella Carron
Come nasce l’idea di un mostro, meglio, del mostro per eccellenza? Il film diretto da Haifaa al-Mansour, regista saudita messasi in luce nel 2012 con “La bicicletta verde”, e firmato dalla sceneggiatrice australiana Emma Jensen, racconta la storia di Mary Wollstonecraft Godwin, autrice di uno dei romanzi gotici più noti, “Frankenstein”, e della sua scandalosa (lui sposato con figlio, lei giovanissima), appassionata e turbolenta relazione amorosa con il poeta Percy Shelley. Messi ai margini di una società che faticava a comprenderli, Mary e Percy, due anime affini, dichiarano ad alta voce il loro amore e decidono di fuggire insieme. La coppia, cui si unisce Claire, la sorellastra di Mary, trova ospitalità nella suggestiva Villa Diodati, a Ginevra, dove la loro strada incrocia quella del poeta romantico per eccellenza, Lord Byron. Il soggiorno si trasforma, ben presto, in leggenda. Travolgenti passioni e una sfida passata alla storia: chi riuscirà a scrivere il miglior “racconto di fantasmi”? Per Mary è la scintilla che le regalerà la fama. E’ la più giovane delle talentuose sorelle Fanning, Elle (“The Neon Demon”, “Maleficent”), a portare sullo schermo la figura di Mary, mentre Shelley è interpretato da Douglas Booth, già visto in “Jupiter - Il destino dell’universo”, “PPZ: Pride and Prejudice and Zombies” e “Noah”. Nel cast anche Tom Sturridge (“On the Road”, “Via dalla pazza folla”), a lui il ruolo di Lord Byron, mentre a interpretare John Polidori, scrittore e medico britannico, è Ben Hardy, che vedremo nelle vesti di Roger Taylor in "Bohemian Rhapsody", il biopic sui Queen diretto da Bryan Singer.