L'ordine delle cose

Genere: Drammatico

Regia: Andrea Segre
Con: Paolo Pierobon, Giuseppe Battiston, Valentina Carnelutti, Olivier Rabourdin, Fabrizio Ferracane, Yusra Warsama, Roberto Citran, Fausto Russo Alesi, Hossein Taheri
Corrado, alto funzionario del Ministero degli Interni italiano, viene scelto dal governo per un'operazione molto delicata, anzi una vera e propria spina nel fianco delle frontiere europee: i viaggi illegali dalla Libia verso l’Italia. La missione è a dir poco complessa, saper conciliare la realtà libica, attraversata da profonde tensioni, con gli interessi italiani ed europei sembra impossibile. Si tratta di risolvere una questione intricata in un mondo in cui regna il caos. La complessità della situazione aumenta ulteriormente quando Corrado incontra Swada, giovane somala che prova a scappare dalla detenzione libica per raggiungere il marito in Europa via mare. E' in quel momento che Corrado fa il suo "errore", quando smette di considerare Swada un mero numero. E adesso, come rispettare "l'ordine delle cose"? Come tenere insieme la legge dello stato e il desiderio di aiutare un altro essere umano in difficoltà? Corrado prova a cercare una risposta prima di tutto dentro e per se stesso, ma la sua crisi diventa sempre più intensa... Presentato alla 74. Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia, l'intenso dramma diretto da Andrea Segre (“Io sono lì”, “La prima neve”) punta l'obiettivo su una tematica di stringente attualità come quella dei migranti stimolando una riflessione che la oltrepassa divenendo etica. Protagonisti Paolo Pierobon e Giuseppe Battiston.