La melodie

Genere: Drammatico

Regia: Rachid Hami
Con: Kad Merad, Samir Guesmi, Alfred Renely, Youssouf Gueye
A quasi cinquant'anni, Simon è un violinista emerito e disilluso. Per mancanza di qualcosa di meglio, accetta un ruolo come professore di violino in una scuola parigina multietnica frequentata da giovani svantaggiati. I suoi rigidi metodi di insegnamento rendono il suo esordio piuttosto complesso. I suoi modi di certo non facilitano un rapporto tra lui e quegli studenti problematici. Arnold, uno dei suoi alunni, è un ragazzo affascinato dal violino, dai suoi gesti e dai suoi suoni. Questo ragazzino timidissimo presto rivela un'innata predisposizione per lo strumento. A poco a poco, entrando in contatto con il talento grezzo di Arnold e con l'energia gioiosa del resto della classe, Simon riscopre le gioie della musica. Avrà abbastanza energia per superare gli ostacoli, ottenere la fiducia dei suoi allievi e mantenere la sua promessa di portare la classe a esibirsi al saggio alla Filarmonica di Parigi? Una visione risolutamente ottimista anima il dramma diretto da Rachid Hami, che racconta una storia tanto prevedibile quensto commovente e carica di tenerezza in cui la magia della musica classica trionfa come via d'elevazione umana e sociale. Un film raffinato e sobrio che vede impoegnati nei ruooli dei protagonisti Kad Merad ("Il piccolo Nicolas e i suoi genitori ", "Le vacanze del piccolo Nicolas ", "Supercondriaco - Ridere fa bene alla salute") e il giovane esordiente Alfred Renely.

Questo film non risulta attualmente in programmazione in alcuna provincia.