Il dubbio - Un caso di coscienza

Genere: Drammatico

Regia: Vahid Jalilvand
Con: Navid Mohammadzadeh, Amir Aghaee, Hediyeh Tehrani, Zakieh Behbahani, Saeed Dakh, Alireza Ostadi
Kaveh Nariman, anatomo-patologo forense di solidi principi, una notte, mentre è alla guida da solo, ha un incidente con un motociclista e la sua famiglia, in cui ferisce un bambino di otto anni. Kaveh si offre di portare il bambino in ospedale, ma la famiglia rifiuta sia il suo aiuto sia il suo denaro. Due giorni dopo, nell'ospedale in cui lavora, il dottor Nariman scopre con stupore che il bambino è stato portato a fare un'autopsia per morte sospetta. Il rapporto dell'autopsia indica come causa della morte un intossicazione alimentare. Ma Nariman ha difficoltà ad accettare questa versione ufficiale e si trova di fronte a un dilemma: è responsabile della morte del bambino a causa dell'incidente o il bambino è morto per avvelenamento da cibo come sostiene la diagnosi dei medici? Vahid Jalilvand (qui al suo secondo lungometraggio dopo "Un mercoledì di maggio" del 2015) dirige, firmando anche la sceneggiatura con Ali Zarnegar, un dramma intimo e sociale, emozionante e filosofico a un tempo, potente e singolare, che conferma la capacità del cinema iraniano di catturare i tormenti intimi della società.