Dogman

Genere: Drammatico

Regia: Matteo Garrone
Con: Edoardo Pesce, Nunzia Schiano, Francesco Acquaroli, Alida Baldari Calabria, Gianluca Gobbi
Fatti realmente accaduti, cronaca atroce: Matteo Garrone torna a Cannes - dopo il successo di “Gomorra” (2008) e “Reality” (2012) - con una pellicola che si ispira liberamente (per poi svincolarsi e seguire un percorso originale) ad avvenimenti risalenti al 1988, con il drammatico epilogo del ritrovamento, in una discarica a due passi da via della Magliana, di un corpo mutilato e carbonizzato: quello dell'ex pugile Giancarlo Ricci, per il cui assassinio venne condannato a 23 anni Pietro De Negri, tolettatore di cani, detto “Er Canaro”. L'esistenza lineare di Marcello, uomo mite, padre dell'adorata Sofia e gestore di un salone di toelettatura per cani, viene alterata dalla prepotenza di Simoncino, ex pugile uscito di prigione da poco tempo, che non smette di umiliarlo fino a fargli vivere una condizione di sottomissione che porta Marcello a seguirne le malefatte - diverse rapine che sconvolgono la comunità in cui vivono - fino a tradire la propria moralità. Quando il peso i tali comportamenti diventa insostenibile e Marcello comincia a pagarne il prezzo, decide di inscenare una vendetta dall'esito crudele.

Questo film non risulta attualmente in programmazione in provincia di Milano.